Elitesport

Elitesport
Internet store

Optime Erboristeria

lunedì 21 settembre 2015

Amalfi Coast Ultra Trail percorsi per atleti veri

Una altra bellissima giornata di sport nella natura, vissuta nella costiera Amalfitana, grazie alla caparbietà dello staff organizzativo guidato da Michele Volpe, con la preziosissima collaborazione di Gennaro Torre coordinatore tecnico della manifestazione,  Giuliano Ruocco responsabile per la tracciatura del percorso, dei  volontari ai ristori e di tutti gli atleti che sono riusciti nell'intento di compiere un'altra grande impresa tra i duri percorsi della montagna Costiera.
Per tutte le tre distanze, si è corso su percorsi tecnici, veramente duri , disegnati rispettando la caratteristica peculiare del territorio, valorizzando paesaggi e rispettando l'ambiente.
Partenza da Minori su tre differenti distanze
Prima partenza alle 4 di mattina per la 76 Km, con 48 atleti al via, leggera pioggia che non ha frenato gli atleti con  Fulvio Dapit  che dava un saggio della sua classe partendo subito al comando prendendo un bel vantaggio dai primi metri qui in poi un crescendo spettacolare che lo portava a vincere la gara nel tempo strepitoso di 9 ore 44 minuti e 6 secondi  secondo classificato Alberto Bolcato in 10 ore 55 minuti e 13 secondi ,terzo classificato con una grande gara Giuliano Ruocco in 11 ore 16 minuti e 30 secondi, ai piedi del podio l'altro atleta della costiera amalfitana Fabio Fusco quarto col tempo di 11 ore 32 minuti e 21 secondi, quinto il bravissimo Alessandro Giacomini . Nella gara femminile protagonista assoluta l'atleta della Nazionale Italiana di Ultra Maratona Francesca Canepa reduce dai Mondiali della 100 km su strada ha onorato l'Ultra Trail della Costiera vincendo (arrivando sesta nella classifica generale) in 12 ore 13 minuti e 6 secondi seconda e terza due atlete straniere Sanna Janson Norvegese  e Marina Ranger Inglese arrivate assieme in 18 ore 34 minuti e 43 secondi..
La Gara dei 3 km partiva alle  di mattina, grande vittoria per Leonardo Mansi in 3 ore 59 minuti e 22 secondi secondi ottimo Giovanni Giordano in 4 ore 13 minuti e 42 secondi, terzo  sul traguardo in grande spinta e col tempo di 4 ore 33 minuti e 51 secondi.Luigi Iovieno, quarto con una bella gara Luciano Schirinzi, quinto con una ottima gara Giuseppe Gentile.
Gara femminile dominata da una grande Stephanie Jimenez prima donna e settima nella classifica Assoluta col tempo di 4 ore 40 minuti e 3 secondi, seconda piazza per l'atleta Statunitense Kristin Bruce in 6 ore 9 minuti e 28 secondi, terza e in ottima forma Daniela De Feo in 6 ore 20 minuti e 4 secondi seguivano quarta, una sfortunata Natalya Shablista che ha perso tantissimo in un errore di percorso, quinta Assunta D'Avico .
Il trail più corto di 18 Km ha visto la bella vittoria di Giovanni Tolino , al suo ennesimo successo nelle gare Trail, col tempo di 1 ora 52 minuti e 53 secondi,secondo classificato al suo rientro in gara Domenico Errichiello in 1 ora 57 minuti e 52 secondi, tezo con una bella gara Pietro Esposito in 2 ore 3 minuti e 26 secondi,.
Bel successo nella gara femminile di Imma Nunziato col tempo di 2 ore 29 minuti e 52 secondi,, seconda Rosa Apicella, col tempo di 2 ore 31 minuti e 54 secondi, terzo gradino del podio per Emanuela Pizzoferro in 2 ore 47 minuti e  58 secondi.quarta la norvegese Hvisdsten Eli e quinta Mirna Maresca
Quasi 200 gli atleti regolarmente classificati nelle 3 gare , grande festa , qualche stupido ha tolto qualche segnale creando piccole difficoltà, sulla tracciatura, anche se Giuliano Ruocco aveva posto dei puntini Gialli visibili per dare maggiore indicazioni, commenti positivi che per l'ospitalità ed anche per la durezza del percorso, come sottolineato dagli esperti vincitori, Dapit e Canepa, che hanno fatto i complimenti a tutti gli atleti classificati che hanno diichiarato," chi supera queste difficoltà può veramente correre dappertutto!!!
Tutte le classifiche lo potrete trovare al sito www.trailcampania.it
Tutti certi che questa manifestazione crescerà e sarà ancor più bella e coinvolgente nelle prossime edizioni.

Nessun commento:

Posta un commento